La mia idea su Craxi

Foto Craxi

Craxi aveva ben compreso quale sarebbe dovuta essere la struttura di governo migliore per il nostro Paese, e attraverso il suo forte carisma ha saputo guidare da vero leader il partito socialista. Il passato è storia!

Craxi aveva capito che l’idea di Socialismo prescinde dalle persone e/o dai fatti, e questo perché i valori alla base di tale forma di stato “dovrebbero” essere condivisi da tutto il popolo e non esser, invece, schiavi della volontà di un leader che, come spesso accade, cerca di concentrare su di sé tutte le funzioni di indirizzo politico! 

Che Craxi sia stato uno degli uomini politici più rilevanti della cosiddetta Prima Repubblica è innegabile: durante gli anni in cui è stato alla guida del PSI ha intrapreso un’azione di rinnovamento del partito oltre che della stessa sinistra italiana, azioni che lo hanno portato a scontrarsi, anche duramente, sia con le resistenze al cambiamento da parte del Partito Comunista Italiano oltre che con altri esponenti socialisti all’interno del suo stesso partito.

Non solo il suo carisma ma soprattutto la sua visione socialista gli ha permesso di essere il primo socialista ad aver rivestito l’incarico di Presidente del Consiglio dei Ministri.

Craxi aveva una forte sintonia con leader della sinistra europea come Felipe González e Mário Soares, e si impegnò fortemente per l’allargamento dell’Unione Europea e l’affermazione del ruolo del “socialismo mediterraneo”.

Coinvolto in seguito nelle inchieste di Mani pulite condotte dai giudici di Milano, subì due condanne definitive per corruzione e finanziamento illecito al Partito Socialista Italiano, e morì mentre erano in corso altri quattro processi contro di lui.

I più giovani, conosceranno Craxi solo per quello che, la storia, ha scritto su di lui, verità? bugie? Ad oggi rimangono solo tanti dubbi, questo perchè, diversi scenari che, Bettino, aveva presagito prima della sua cacciata si sono poi realizzati, e molti, tra quelli che a parole lo avevano già giustiziato ancora prima di ricevere una reale condanna, oggi fanno un passo indietro, forse perchè si sono accorti di quanta verità e saggezza v’era in quelle parole.

Occorre maggior efficienza e maggiore garanzia nella moralità pubblica, nell’onestà di chi amministra il pubblico denaro, negli apparati pubblici del settore produttivo. Si tratta di un’azione severa che merita di essere difesa dall’inquinamento dei falsi moralisti di professione.B. Craxi

Commenta per primo