I Voucher come pizzini

Questa volta concordo con le parole della Camusso: “I voucher sono ormai diventati i pizzini che retribuiscono qualsiasi attività. Così facendo si inquina il buon lavoro e si condannano milioni di giovani e lavoratori a un futuro assai povero. Vanno aboliti”.

Personalmente son sempre stato contrario a questo istituto, perché è molto più facile trovare un abuso da parte delle aziende che un vantaggio per il mondo del lavoro…

Vi dirò di più, conosco un ragazzo che lavora in questo modo, e che viene letteralmente minacciato dal suo datore di lavoro che, non attivando i voucher entro i termini stabiliti dalla legge, li trattiene e, al lavoratore, non solo ne paga la metà di quelli dovuti ma nel caso lo stesso volesse licenziarsi li perderebbe tutti….

Vi sembra un sistema a tutela del mondo del lavoro? A me, sembra solo che si stia permettendo ai soliti furbetti di approfittarsi ancora una volta dei poveri lavoratori italiani.

Commenta per primo